di Luana Jennifer Scalvensi  –  www.luanajenniferscalvensi.it

 

Non  ci sono nel Mediterraneo e nei mari di tutto il mondo altre isole simili a Santorini,  appartenente all’arcipelago delle Cicladi nel Mar Egeo.

È  nota in tutto il mondo per la sua posizione a picco sulla “caldera”, la depressione formatasi più di 10.000 anni fa in seguito al cedimento della volta di un vulcano causato, a sua volta, da una fortissima eruzione avvenuta nel XVI secolo a.C. ed i cui deflussi lavici hanno dato origine, peraltro, ad un gruppo di isolotti minori proprio di fronte alla caldera stessa.  Quell’esplosione ha coperto un’intera città le cui rovine sono oggi visibili nel sito archeologico di Akfrotiri, considerato il più importante dell’Egeo. Santorini, perciò, è un’isola di origine vulcanica il cui nero lavico delle sue rocce rappresenta un evidente elemento caratterizzante.

Celebri le viste uniche sul mare, e celebrati dai fotografi i suoi bellissimi tramonti. Non è un caso se questa gemma che spunta dal mare risulta essere una delle mete preferite al mondo da coppie in viaggio di nozze, da visitatori incantati dal paesaggio, da ricercatori di scatti suggestivi.

L’isola è un continuo saliscendi di gradini che regalano viste mozzafiato tra resort di lusso ricavati nella roccia, piscine a sfioro, jacuzzi sospese sul mare, casette di un bianco accecante, bouganville e viuzze acciottolate. Sul versante opposto alla caldera, invece, l’isola è pianeggiante e lungo la costa ci sono numerose altre località e spiagge di origine vulcanica tra cui la più conosciuta di tutte è la Red Beach, una spiaggia incastonata tra imponenti scogliere rosse.

Oia, Thira, Imerovigli sono le principali e famose località di villeggiatura e offrono punti panoramici da cui è possibile ammirare i suggestivi ed emozionanti tramonti.

Oia, con le sue casette color pastello, le campane delle sue chiese, i mulini a vento, le viuzze, è la vera essenza di Santorini. Tuttavia non mancano resort di lusso, numerose gallerie d’arte e locande raffinate dove cenare al calar del sole. Qui, ogni sera, centinaia di turisti si danno appuntamento per ammirare ed immortalare il tramonto più famoso del mondo uno spettacolo che tutti osservano in silenzio, prima che il sole si getti nel mare.

Imerovigli, situato nella parte più alta di Santorini, è famoso per il promontorio di Skaros dal quale si gode di una vista incredibile sulla caldera e sugli altri villaggi. È  una località molto tranquilla, ricca di hotel di ottimo livello ed è raggiungibile attraverso una lunga camminata dalla vicina Firostefani.

Thira è la capitale dell’isola, molto caotica rispetto alle altre località e certamente la più turistica. Ricca di ristoranti, negozi, gallerie d’arte, alberghi brulica di gente ad ogni ora. La cittadina è ricca di chiese con le tipiche cupole blu, croci e campane. In estate vi giungono molti crocieristi attraverso la funivia che collega la capitale al porto.

Difficile annoiarsi su quest’isola; tra le visite ai villaggi, le lunghe camminate sulla caldera, le escursioni in catamarano o in barca sulle isole minori e momenti di relax sulle spiagge, Santorini offre il meglio del Mediterraneo. Un’isola da assaporare per qualche giorno in ogni stagione, magari in primavera o verso fine estate, sotto i raggi di un sole caldo, lasciandosi rapire dalle innumerevoli viste a perdita d’occhio e dai drammatici tramonti infuocati e unici al mondo.