Di Antonio G. Lauro

 

Il sapore “bizantino” di OrOlio“ dei Fratelli Renzo

 

L’olio extravergine di oliva può divenire spunto e sprono per visitare ad esplorare il territorio e scoprirne i diversissimi paesaggi. La tappa che vi propongo questo mese è Rossano, la città bizantina della Calabria che custodisce il preziosissimo “Codex Purpureus Rossanensis”, manoscritto in pergamena colore porpora, di straordinario interesse dal punto di vista sia biblico e religioso, sia artistico, paleografico e storico, sia documentario. Proprio come straordinario è il paesaggio di quest’area. Qui l’olivo e gli agrumi, più che altre essenze vegetali, diventano elementi imprescindibili del paesaggio. E sono proprio queste specie vegetali che descrivono i circa 50 ettari della superficie aziendale, con predominanza – tra tutte – delle maestose ed antiche piante di Dolce di Rossano, veri e propri monumenti naturalistici.

L’azienda agricola, che ha il suo cuore in un antico Monastero degli inizi del 1600 ospita anche un suggestivo frantoio in pietra che racconta dell’antica tradizione olivicola che accompagna questa famiglia dall’ottocento ad oggi. È stata proprio la Dolce di Rossano, cultivar di olivo autoctona, a scatenare una nuova e rinnovata passione per l’olio EVO in Famiglia Renzo. Passione divenuta poi sfida  laddove la valorizzazione di questa cultivar, difficile ma affascinante nel contempo, diviene obiettivo aziendale, proprio come ci racconta Cesare Renzo.

E la sfida, dopo le innumerevoli difficoltà affrontate dai fratelli Renzo, in pochi anni ha portato i giusti riconoscimenti: tra tutti il prestigioso premio speciale, l’EVO IOOC Best of Regione Calabria Premio Scoglio dell’Ulivo 2019 conseguito all’esordio in questa competizione mondiale, con l’olio EVO OrOlio L’extravergine blend, composto al 50% dalla varietà Dolce di Rossano, seguito dalla Carolea (30%) e dalla Tommarella (20%).

 

Assaggio e descrizione: all’olfatto, il blend OrOlio, si apre con ampie ed intense note fruttate che rimandano alle olive fresche e verdi. Lo completano persistenti rimandi erbacei, con nette percezioni di mandorla fresca, erbe aromatiche, erba tagliata e rosmarino. In bocca il gusto è potente, con gradevoli rimandi alla cicoria selvatica, cuore di carciofo e pepe verde.

Uso in cucina: ottimo con i piatti di mare, primi piatti con pesce azzurro e crostacei, alici arriganate, ma anche con carni di podolica ed in abbinamento con pecorino semi stagionato e piatti classici della cucina mediterranea.

 

 

Azienda Agricola Fratelli Renzo

C.da Amica località Onda – Rossano (CS)

Web: www.tenutaterrarossa.it

Mail: info@orolioextravergine.it

 

 

*Il Dr Lauro – agronomo e funzionario dell’ARSAC – è divulgatore agricolo specialista in olivicoltura, consulente nel settore dell’olio EVO e si occupa di marketing dei prodotti agroalimentari, con particolare riferimento all’olio extravergine di oliva. Assaggiatore professionista di olio EVO, è presidente e fondatore del concorso oleario EVO International Olive Oil Contest giunto alla quarta edizione. Docente nei corsi di formazione nel settore dell’olio di oliva, è autore di numerose pubblicazioni; collabora con molte riviste e dirige https://primolio.blogspot.com/ Antonio Lauro, il Blog, dedicato al mondo dell’olio extravergine di oliva.