Dall’incontro tra il giovane “stilista artigiano” Mario Costantino Triolo e l’esperto di design Davide Muccinelli nasce il progetto MCT, che da poco ha presentato  Grace_2020, la collezione di abiti sartoriali da cocktail e party che avvolge la donna contemporanea con uno stile che si presenta come elegante fusione delle icone ispiratrici. Un omaggio a Grace Jones e Grace Kelly, donne di carattere e uniche nel loro genere, come quelle a cui il designer si rivolge. Un tripudio di bellezza e volumi unici, nuvole da indossare per la parte dedicata a Grace Jones che omaggia la Divina con abiti in tulle multicolors, gonne costruite a diversi strati, con rouches e balze arricciate, montati su bustier in satin e pizzo, costruzioni ridotte al minimo essenziale, corsetti destrutturati e giochi di trasparenze creano elementi di riconoscibilità dello stile di Mario Costantino Triolo. L’eleganza dissacrante di Grace Kelly rivive nelle piume di struzzo e nei fasti dei palazzi di Montecarlo, abiti che sembrano uscire da ricevimenti sontuosi, il tulle spalmato con l’oro, le piume di struzzo,  le stelle ricamate sul tulle, adornate da ampie maniche e gonnelloni con grandi fiocchi sono l’omaggio ad Hollywood e ad una delle stelle più luminose di tutti i tempi.

Il giovane e promettente stilista è stato definito “L’uomo che misura le nuvole”, prendendo a prestito il titolo dell’omonima e famosa opera di Jan Fabre. È da quest’opera, infatti, che Triolo trova l’essenza della creazione delle sue collezioni. Le nuvole, un elemento onirico che si trasforma in materia, in oggetti tangibili e del desiderio, materia nata dall’antimateria. La mente non ha confini e mixa arte, musica e moda, e così nasce la collezione GRACE_2020.

 

 

Foto: Daniele Notaro; Model: Serena Rotundo; Copyright: Mario Costantino Triolo e Davide Muccinelli